lunedì 11 ottobre 2010





L'arancione è il risultato della mescolanza dei colori rosso e giallo.
Il suo contenuto emotivo è il desiderio.
E' la percezione delle emozioni da un punto di vista fisico (esplorazione del mondo attraverso i sensi - percepire e provare piacere). Rappresenta la percezione sensoriale legata all'appetito e come organi del corpo riguarda la muscolatura volontaria, il sistema nervoso simpatico, gli organi della riproduzione. E' legato all'energia fisica e mentale, all'attività, alla creatività. L'arancione stimola il movimento, l'indipendenza e la fiducia in sé stessi, liberando dalle paure, dalle frustrazioni, dalle inibizioni e dai condizionamenti, ed è efficace in caso di depressione.


e invece a me ricorda la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno!
in onore di questo bel periodo in cui non sai mai come cacchio vestirti e ti ritrovi ad assomigliare ad una cipolla, in cui l'erbetta del prato al mattino è bagnata ed alla sera fa buio verso le sette e mezza....io pubblico alcuni soggetti arancioni che mi ricordano che è tempo di fare il cambio dell'armadio e di tirare fuori sciarpa e guanto!
che arriva il periodo di zuppe e crostate della mamma e che le sagre delle pere cocomerine o del grasul ti aspettano di domenica pomeriggio.
bhe.... mi sembra che ci siano tante cose che ci permettono di effettuare il trapasso della stagione estiva in maniera creativa e senza troppi pensieri!
e se vi sentite un pò giù.....compratevi una zucca!!!
e io vi spiego come potete cucinarla se non ne avete idea!!!

1 commento: