sabato 28 gennaio 2012

gita a Ferrara









altro che Thailandia, India, Oman ed esotismo caldo!
i fortunati li lasciamo a bagno in mezzo a verdi o bianche acque......(SIG SIG)
essendo inverno, essendo in ferie, essendo che c'è la voglia di conoscere e immergersi nella cultura.....abbiamo deciso di fare una piccola gita fuori porta, nella città estense.
Patria del cappellaccio di zucca e della salama da sugo
del pampepato
di DUATI
città che ospita un coloratissimo festival di mongolfiere
madre del primo museo italiano di arte ebraica
città amica degli artisti di strada e delle biciclette
Io e doraimon, dopo aver preso il regionale CERVIA-RAVENNA cambio FERRARA, ci siamo diretti verso il Palazzo dei diamanti per la mostra che stava per finire.
Usciti, pranzo da Colombina, giro nel ghetto e poi verso il palazzo Schifanoia.
Perdersi fra le stradine è sempre bello perchè ti fa perdere il senso di dove ti stai trovando, ti costringe ad alzare il naso e a guardarti meglio intorno, scoprendo dettagli curiosi e per nulla scontati.
Purtroppo il clima è stato un pò avverso, per cui abbiamo dovuto anticipqare il rientro a Cervia, sempre in treno, ma prima foto ricordo e pampepato!

Nessun commento:

Posta un commento