sabato 22 giugno 2013

Prego passi pure

Il 4 luglio è il giorno designato per l'arrivo di Pedro e quindi mancano pochi giorni!
Ma la vita nel frattempo va avanti con tutti i suoi contrattempi e curiosità!
Oggi faccio un post che ha come tema le file!
Noi italiani odiamo fare le file e facciamo di tutto pur di passare avanti, venderemo pure nostra madre, ma la fila no!
Attendere col gelato che si scioglie nel cestino, sapere che la macchina si sta surriscaldando nel parcheggio, pensare al tempo che scorre e che avrei potuto impiegare meglio.....ci fa perdere la brocca e fa scattare l'odio per la fila!
E qui sorvolo le varie imprecazioni verso commesse, cassiere, impiegate delle poste che dal mio serafico stato gravidico ho annoverato e ascoltato in sti mesi!
Vecchi, giovani, donne ingioiellate, poveri e palestrati! Tutti imprecano tranne le persone di colore che probabilmente hanno un modo migliore di  gestire lo stress e la fregola da fila!!
Va beh,  tornando al post, il mio attuale e ben visibile stato interessante, fa sì che goda di una certa attenzione e di sorrisetti e di teste che si inclinano e ammiccano in cerca di una mia "approvazione".
Ho un cocomero sotto la canotta che pesa, i piedi come due zamponi, una temperatura corporea che rasenta quella interna dell'Etna e di solito un paio di sporte di cibo del peso di 40 kg l'una! ERGO poca voglia di socializzare in generale ne tanto meno sul sesso del nascituro e dell'afa estiva( argomento top del momento).
Sicuramente avrò le fattezze di un cetaceo o di un pachiderma urbano che......però non vien fatto passare quando si è on fila manco con la rottura delle acque!
Tutti invece a chiedere curiosità o ad allungare la zampa verso il mio cocomero ma pochissimi a farti passare!
FACCINE SORRIDENTI CERVELLO STACCATO!
Finora li ho contati i casi spontanei in cui un essere umano ha avuto pietà di noi:uno sull'autobus e uno al Cup a far le urine!
BASTA!
In altri tre casi le persone son state costrette a farmi passare: all'ikea, da H&M e a fare l'ultimo esame del sangue!
Ovviamente in questi ultimi tre casi non c'erano sorrisi sui volti delle persone sorpassate e io mi sono sentita quasi in colpa, ho chiesto pure scusa e ho pagato a testa bassa e frettolosamente!
Non son stata abituata a ricevere un trattamento di favore e ad essere agevolata! Ma perché in questo paese siamo così ottusi?
Cavolo mica ci sono donne incinte ogni metro dai!
Dicono che siamo un paese vecchio, allora tuteliamo maggiormente la maternità e le sue portatrici!
Ho notato che due posti su tre sono di origine nordica in cui c'è rispetto e maggior attenzione alle panzone, i commessi sono istruiti a far valere questo tuo diritto di portatrice sana di feti, ma al Cup?????
Il regno dei vecchi,della malattia, della lagna per antonomasia e della fila perenne!!!
Forse l'infermiera  che mi ha fatto saltare la fila era svedese o era appena stata licenziata da una catena nord europea!!!!
E allora w i paesi nordici in questo contesto e le loro politiche!
Voglio andarci il prima possibile in vacanza con Pedro e Doraimon....voglio poter andare in giro e passare le file perché è un mio diritto, a testa alta e fiera di esser cmq una italiana!

Nessun commento:

Posta un commento